NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::martedì, luglio 08, 2003 ::

Ieri sera sono stata in casa. ho cazzeggiato al computer e ho partorito giffine animate che pesano quintali di K.
come questa:



Da quando ho inziato il corso a Parma la mia vita sociale aveva subito una drastica frenata. Tornavo a casa il sabato e la domenica e cercavo di uscire il più possibile, di vedere più gente possible, per fare scorta nelle giornate di merda che avrei passato poi durante la settimana. La sera arrivavo nella mia casetta oltretorrente, mangiavo qualcosa di precotto e schifido e poi mi giravo i pollici. Quando arrivava una telefonata cercavo di tenere la persona che chiamava in linea il più a lungo possibile, perchè poi rimanevo con quella sensazione di tristezza assurda addosso. I miei coinquilini si facevano i cazzi loro e poi andavano a letto, io rimanevo spesso sveglia fino ad orari assurdi, stando al computer, leggendo o semplicemente fumando sigarette davanti al finestrone del terrazzino...
Tornare a casa era una festa, non uscire sarebbe stato sprecare l'unico momento di possibile svaglo, il momento per vedere gli amici, per ridere, per dimenticare l'indifferenza delle persone che a Parma avevo intorno ogni giorno e quella sensazione di essere brutta, inutile, sgradita che mi mettevano addosso.
Adesso sono di nuovo a casa.
Non era Parma, mi viene da pensare. Era una specie di stagione di solitudine in cui ho pensato molto, in cui sono stata male, in cui sono stata troppo con me stessa. Solo che quella stagione non mi si vuole staccare di dosso, come una malattia.
Ieri sera era la mia prima serata libera.
Sono stata in casa.
Ok, ero stanca, è vero, parecchio stanca dopo l'esame e il viaggio (che guidare in autostrada mi stanca sempre). Ho provato a mandare un paio di messaggi, poi ho aspettato e intanto sono passate le ore e mi sono ritrovata in cucina a mangiare avanzi del compleanno di mio padre, i miei erano già a letto e avevano cenato senza di me. Ho cenato verso mezzanotte, rileggendo un romanzo già letto e bevendo caffè freddo, poi sono andata a letto e mi sono addormentata con un gorppo di malinconia in gola.
Stasera vado dalla Dile, dovevamo giocare ma manca troppa gente, per
un motivo
o per l'altro.

Chiacchiereremo e mangeremo schifezze varie, viene anche Tengu, magari finiremo anche per giocare qulche pezzo.
Stasera con loro due festeggio il mio esame, la fine di quest'anno brutto e pesante,l'inizio della mia vacanza.
Poi non lo so.
Sembra che tutto succeda altrove, quando io non ci sono, quando io non lo so. E quando poi lo so, giorni dopo, mi viene su tutto un senso di avrei voluto esserci, voglia di vedere quelle persone, di fare quelle cose...Ma mi sembra di essere fuori dal mondo o forse sembra agli altri, non lo so.
Forse sono rimasta con il sogno infantile della compagnia di amici e rendersi conto che invece le persone crescono e le compagnie si sfasciano fa male.
Eppure continuo ad invidiare le persone che si trovano tutte le sere per giocare, parlare, bere, uscire, andare al mare, andare in giro a fare nulla...come quando si era più piccoli, come quando si era più felici.
Forse porto il lutto delle amicizie rotte e perse per sempre, ho imparato che non c'è colla che possa rimetterle insieme e provarci fa solo più male. Crescendo, crescono anche le piccole meschinità, gli egoismi, i limiti, le pigrizie, muore la fantasia, si inabissano i sogni e forse è il caso di rassegnarsi all'idea di passare molte sere qui, in casa, col ventilatore che va al massimo e la radio a farmi compagnia.



:: Tanachvil alle 20:47 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?