NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::giovedì, agosto 07, 2003 ::

Cioccolato e Peperoncino

Ci sono cose che a volte non promettono affatto e poi invece finiscono per stupirti...
Mi sveglio alle undici del mattino dopo essere andata a letto alle sei e spiccioli della stessa mattinata, con, insomma, poco più di quattro ore di sonno all'attivo, non proprio il ritmo più riposante del pianeta. Mi sveglio prendo un primo orrido caffé fatto da mia madre (eh sì, è tornata...) poi mi vesto e scendo per un secondo caffè, un marocchino stavolta, per riparare i danni del precedente moka-arsenico casalingo.

Ora... Il marocchino è una scoperta fatta nei mesi di esilio parmense: caffè con il fondo di sciroppo di cioccolato e con sopra la schiumetta di latte e il cacao in polvere. Una bomba.

Mai quanto il Caffè royal del bar sotto casa che è il cugino grande e grasso del marocchino... Sempre caffè (ma pochissimo) una massa cremosa, soffice e dolce di altte montato freddo con lo sciroppo di cioccolato che finisce per dare l'effetto variegato...il tutto decorato con scagliette di cioccolato. Glomp. Sto divagando.

Scendo al bar insomma, prendo sto caffè riparatore dell'esistenza e poi passo in edicola, prendo Magico Vento, Prendo John Doe, risalgo. Davanti ad un pranzo di una tristezza pari alla mensa ospedaliera, mia madre mi chiede di andarle a prendere il referto degli esami mattuttini per la terapia anticoagulante... I quali esami vanno ritirati all'ospedale S.Orsola dalle 13 alle 14.

Che fai gli dici di no?

E' praticamente omicidio colposo...

Allora, appena finito di mangiare, salgo, mi cambio ed esco. Mi viene effettivamente la brillante idea che per scorazzare in bici sotto il cocente sole dell'una di pomeriggio sia meglio vestirmi davvero da sbarco e così me ne esco in pantaloni della tuta, canottiera e fulard da pirata arancione: tiene indietro i capelli, fa tanto Bucaniere e evita che il sole mi sfracelli gli ultimi neuroni funzionanti che mi rimangono...Sigh!


Esco.

Non è caldo... nooo... c'è il muro di afa che mi aspetta dietro la porta del cortile, ma vi confesserò una cosa.

A me il caldo piace. E' fastidioso quanto vi pare e si respira male e si suda e ti devi fare sessanta docce al giorno... Ma a me piace da matti!

Comincio a pedalare, mi viene anche il pensiero che magari, visti i tre cm scarsi di stoffa che ho addosso, finisce che mi abbronzo pure un po'... Non si sa mai, visto il colore-di-morte che ho non sarebbe poi male. La bici ha le ruote tremendamente sgonfie però...Ogni buca è un trauma, ogni volta che prendo un tombino rischio un incisivo! Ma non c'è tempo! I risultati delle analisi! correre! Correre!

corriamo...

Io e l'infermiera ci esibiamo nella consueta vecchia gag dell'impiegato statale/infermiera/centralinista deficente e dell' cittadino/assistito/avventore/eccetera allibito...

"Devo ritirare gli esami di XY"

"YZ? Non c'è!"

"Come non c'è, mi scusi....?"

"Aspetti...Sa...Problemi -farfuglia parole incomprensibili- ...e la dottoressa è al telefono!"

"Capisco..."
-L'infermiera prende appunti col nome e congnome di mia madre su un post it. La ragione si ignora.-

"Mi ripete il nome per favore?"

"XY !" -dove x= il nome di mia madre e Y= il cognome-

"No, no, non c'è... Aspetti! Ma Y è il cognome?"

-io alzo gli occhi al cielo...-

"Si, certo..."

-estrae il foglio che ha tenuto sotto il braccio e davanti agli occhi per tutta la conversazione-

"Ma allora eccolo!"

(Piccola nota: mia madre ha un cognome che non può in nessun modo essere scambiato per un nome...Una cosa come Gentili, Rosati.... un aggettivo al plurale insomma...Fate voi.)

Dev'essere il primo di aprile e non me ne sono accorta...

Esco dall'ospedale, prendo la bici e mi fiondo nell'officina di un meccanico che intravedo poco distante... Meccanico giovane e in canottiera che lavora sotto macchina, io prosperosa e sudata con canottiera scollata che entro in bici chiedendo per favore se può gonfiarmi le ruote della bici. Evito con ogni cura la parola pompa.
altrimenti le immagini di almeno dieci diversi film porno sarebbero arrivate a sovrastare qualsiasi pensiero razionale di entrambi e avrebbero probabilmente creato una situazione o molto comica, o molto imbarazzante. O entrambe.

Sfrrrrrrreccio via con la mia bici dopo aver ringraziato e mi dirigo dritta e decisa verso casa, ma...

Intercetto una gelateria.

Ho caldo, ho sete, ho anche un po' fame, ho una voglia di gelato da mettermi a urlare: assalto la gelateria e lì...

Lì col nome di Yucatan mi danno come premio delle mie peregrinazioni una delle cose più squisite dell'universo mondo: Il gelato Cioccolato e Peperoncino.

Cioccolato e Peperoncino sono fratelli, fatti per stare insieme, il cioccolato troppo forte e deciso per lasciarsì adombrare dal peperoncino, il peperoncino piccante e pungente quanto serve per tirare fuori dal cappello a cilindro dell'illusionista del gusto una decina almeno di sapori nuovi e tutto quanto freddo, cremoso, quanto basta perchè il peperoncino non bruci troppo e non alzi troppo la temperatura...

Ha ragione la Dile... Le civiltà precolombiane avevano capito tutto!

Così, con questa meraviglia che si scioglieva tra la lingua e il palato ho pedalato lentamente verso casa, col vento intorno, il silenzio dell'ora di pranzo in una giornata di agosto, mi sono goduta ogni singola gocciolina di sudore e adesso sto bene.

Credo che comunque quattro ore di sonno non mi basteranno, ma sto bene! ;)




:: Tanachvil alle 15:21 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?