NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::sabato, dicembre 06, 2003 ::

Oggi parlavo con mi sorella mentre cucinavamo e si ascoltava io buon Battiato.
Una volta certe canzoni mi tiravano fuori l'anima. Adesso mi fanno un effetto misto tra il rigurgito di cinismo e la volgia di ridere in faccia al mondo.
Mi sento, spesso, sempre di più, come se non fossi mai stata capace di amare nulla e nessuno e come se sapessi che non sarò più capace di farlo.
Non è una bella sensazione nonostante tutto. Aridità, ecco la parola che cercavo.
Essere aridi non fa sentire bene, perché senti la mancanza di qualcosa che ti nutra e che ti dia voglia di fare, gioia di assaporare i momenti... E io non ce l'ho.
Oggi pensavo metnre spalmavo di cioccolato fuso una torta, che in fondo non ci spero e non ci credo più. Ho ventiquattro anni, alla mia età conosco gente che ha avuto un paio di storie lunghe e serie oppure che è sposata, che ha figli, che convive... Io forse non sono tagliata per queste cose o magari ho semplicemnte qualcosa di sbagliato che allontana le eprsone che invece vorrei vicino o mi fa fare sempre le scelte sbagliate.
Scelte -sbagliate. Tutto qui in fondo. Innamorarsi delle persone che non ti volgiono, cercare di ottenere posti che non avrai, mantenere certi rapporti e troncarne altri... Scelte anche poco importanti alla luce del momento, ma che scatenano eventi in serie, come tessere di domino. O simili, non sono in vena di metafora stanotte.

In fondo è molto semplice.
Qualche mese fa ho fatto una scelta, è passato abbastanza tempo per parlarne a mente fredda, credo. Ho scelto di lasciarmi trasportare da un'emozione, di cavalcarla, di crederci.
Crederci, forse avrei dovuto evitarlo, viste le conseguenze.
E non si è trattato di credere nel grande ammmmore o simili, ma solo di credere nella possibilità di evoluzione di un rapporto, nell'avverarsi di alcune circostanze.
Circostanze che, nemmeno a farlo apposta, non si sono averate.
L'errore allora è stato crederci? Lasciarsi trasportare dalle emozioni e dalla voglia di sentirle esplodere?
Non lo so.
Ho scelto però, ho scelto di cavalcare un'onda e sono andata a sbattere contro un muro di mattoni. Poi mi sono anche lasciata prendere la mano e ho cominciato a scoprire di provare cose molto più...Mmmmm...intense direi, di quanto non prevedessi. Ma sarebbe stato lo stesso se così non fosse stato, almeno credo.
Mi sono innamorata, grande stronzata, ma è successo.
Poi me la son fatta passare.
Sono diventata brava a fare autocastrazione terapeutica.
Mi sono fatta dei viaggi mentali basandomi su sensazioni, parole, sguardi, ma alla fine non è quello che faccimo poi tutti?
Ho scelto.
Una sera di febbraqi, davanti a parole di un'altra eprsona, ho chiaramente visto due possibili strade: quella razionale di non lasciarsi prendere troppo per non rischiare di star male e quella di godersi il momento di felicità pura (rarissima, e perfetta)col rischio però di starci male il sestuplo.
Ne ero abbastanza cosciente. E ho scelto di godermela, per quella notte, di rigirarmi per casa fino all'alba col sorriso stampato in faccia, un po' di paura e la volgia di scoprire il resto, di leggere il seguito, direbbe Benjamin Malàussene.
Ho scelto di rischiare perché* ritenevo che il gioco, come si dice, valesse la candela.
Sonoa ncora convinta che fosse così, davvero. Quel momento di felicità è stato splendido. Però, purtroppo, sono andata asbattere contro un bel muro, solido, concreto, la realtà dei fatti, e mi sono fatta male.
Cazzo.
A posteriori mi verrebbe da dire che sia stata una scelta decisamente sbagliata.
Decidere di soffocare la cosa e di non aspettarmi nulla, di non fantasticarci su più di tanto, di non godermi il momento, forse mi avrebbe evitato un po' di dolore.
Ma non avrei avuto quella notte in casa da sola a bere vino in terrazzo,a febbraio, col freddo che tagliava la faccia e Parma addormentata oltre il parapetto e la volgia di gridare e la mattina dopo in cui tutto all'improvviso sembrava fantastico. Tutto. Anche quel cesso di città.
Più in alto sali, più è pesa la caduta.
Ma vale la pena salire almeno?
Ho scelto male?
Di sicuro ho scelto.
Ma non riesco nemmeno più a capire se bene o male.
Mah...

Sono io che faccio scelte sbagliate?
O sono gli altri che trasformano le mie scelte in errori?

Esistono scelte giuste?

Scegliere diversamente avrebbe cambiato il corso degli eventi in modo significativo?

Lo so che sono domande non proprio semplici, ma me le sto facendo davvero, non in maniera retorica.

Pareri?






:: Tanachvil alle 01:18 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?