NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::martedì, giugno 08, 2004 ::

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, ovvero:
Medusa Reloaded!


Finalmente, dopo un'attesa che pareva rinnovarsi ad ogni volta che si diceva
'Ci andiamo poi', dopo che, nella mia incapacità di leggere con moderazione
(come di fare qualsiasi altra cosa con moderazione, del resto),avevo divorato
il terzo romanzo del maghetto occhialuto, l'altra sera, non resistendo
all'attesa del film, ho comprato il quarto romanzo, 'Il Calice di fuoco' e in
un paio d'ore serali e una giornata quasi interamente dedicata a quello, a
intervalli irregolari, l'ho iniziato e finito...
Si chiama lettura bulimica temo.
Insomma, dopo che mi aveva proeso veramente, ma veramente male, finalmente,
ieri sera, ho visto 'Il prigioniero di Azkaban'!
Arrivo al cinema in anticipo sugli altri, non c'è quasi nessuno e persino
trovare aprcheggio è facilissimo, cosa che chi è abituato a frequqntare il
Medusa multisala di Bologna sa essere più unica che rara!
Ma per fortuna la gente con la bella stagione è drogata di week end al mare e
scampagnate serali e a noi cinefili e cultori do ogni spazzatura
cinematografica estiva o meno, restano sale vuote e parcheggi comodi!
Insomma, non c'è nessuno nè a fare file epr i biglietti, né in attesa. Vado
al bar.
Prendo un succo di frutta e un chupa chups, attendo.
Quando esco trovo gli altri già in fila...Una fila decisamente lunga e
assolutamente immobile. Azz...

Arrivo, saluto, poi getto uno sguardo agli schermi delle casse...
Familiare rettangolozzo grigio...
Messaggio incomprensibile.
Pulsantino con su scritto OK...
Si è verificato un errore non specificato(o qualcosa del genere...)
ClfdPr1U7gk//Tab_
OK?


Aaah... Beh.
Siamo bloccati. La tecnologia del cinema coi posti prenotati, numerati,
coputerizzati e compagnia bella, ci ha fottuti tutti quanti!
Le cassiere e i vari impiegati del cinema sono nel panico più totale e si
danno alla fuga tipo galline nel pollaio, alternando corsette evasive con
annunci intimidatori:
"Abbiamo dei problemi che non sappiamo SE riusciremo a risolvere! Continua a
saltare la luce. I computer sono bloccati! Ripeto: non sappiamo se riusciremo
a sistemare tutto!"

Ma noi non si demorde, che io vedrò Harry Potter, costi quel che costi! Ah!
Qualcuno comincia a chiedersi se non ci sia qualcuno che si prenda la
responsabilità di prendere un mouse, far scorrere il puntatore su quel
messaggio di errore e cliccare quell' OK una volta per tutte.
Poi si passa a chiedersi perché qualcuno non si imponga di essere realista e
si renda conto che rimane una sola cosa da fare.

Ctrl+Alt+Canc

E allora, mentre attendiamo fiduciosi e i messaggi dissuasivi si susseguono
("Abbiamo chiamato l'enel, ma non ci hanno assicurato che riusciranno ad
aiutarci. Potremmo non riuscire a ripartire. E' nostro dovere avvisarvi:
forse state aspettando per niente!")qualcuno si fa coraggio e lo fa...

Ora è possibile spegnere il cinema.

Sia abbassano di colpo le luci, i monitor sblippano e si estinguono, via la
luce nei corridoi, nel portico e tutto intorno.
Medusa Reloaded.

Poi tutto riparte...
Prima le luci all'interno, poi quelle nel portichetto, un babmino grida
"Guarda! Ora va melgio! Si sono accese anche quelle luci là che prima erano
spente!"
Nessuno ha il coraggio di dirgli che quelli sono i lampioni dello stradone e
che sia ccendono perché, nonostante sia ormai estate, ad una cert'ora fa
buio...

Ripartono anche i monitor.
Nella stessa identica situazione di prima.
Si è verificato un errore non specificato(o qualcosa del genere...)
ClfdPr1U7gk//Tab_
OK?


Alla fine, dopo ulteriore attesa, tutto viene ripristinato e possiamo
entrare.
Accanto a me si siede una famigliola: babbo, mamma, bimba piccola e bambino
sui dieci anni.
Brivido.
Terrore.
Raccapriccio.

Ben giustificati.

Il maledetto bambino, per sua natura, chiacchiera, ravana la manina di merda
nel bicchierone di pop corn, , commenta urlando...
E tu, madre del cazzo, non è che metti i tuoi stupidi figli in mezzo tra te e
tuo amrito. No, tu li lasci vicino a me.
E sei veramente un'imbecille se porti al cinema, alle nove e mezza, una
bambina che avrà si e no cinque anni, con una qualche malattia di poco
inferiore alla sars, dato che respira come Darth Vader e sctarra come un cane
col cimurro dall'inizio alla fine. La piccolina, povero cuccioletto, non
capisce assolutamente u cazzo dall'inizio alla fine del film, chiede in
continuazione "Perché?" "Chi è?" "Cosa vuol dire?" oppure si mette a parlare
di altro, urlando con disinvoltura.
Tu, madre del cazzo, la porti fuori ben cinque volte durante la proiezione
dle film, la sgridi, ti incazzi, ma non serve niente, perché quella che
avrebbe bisogno francamente di una buona serie di calci in culo sei tu, che
hai portato la tua filgioletta a ammorbare noi che volevamo solo vederci un
film...

Qualcuno tempo fa mi fece notare che se volevo vedere un film in santa pace
potevo noleggiarmelo e non andare al cinema.
Potrei dire che è vero, ma credevo di vivere in un mondo di persone normali,
chiedo venia.
Cosa spinge la gente a dover andare al cinema per rompere i coglioni al
prossimo?
Ribaltanto la questione: perché devi venire a rompermi le palle dondolandomi
la poltroncina da dietro coi tuoi piedoni, ruttando, facendo casino,
chicchierando al cellulare, quando puoi farlo comodamente a casa tua,
noleggiandoti un DVD?

Fatto sta che alla fine riesco a sopravvivere e a non sterminare la
familgiola.
UNa nota di merito al padre testa di cazzo che mentre i figli facevano un
casino tipo D-Day, non si è distratto nemmeno un attimo dai suoi pop corn e
dalla visione del film.
Ma vaffanculo anche te, va!


Ma parliamo del film in se e per se...Attenzione, spoiler!
Il prigioniero di Azkaban, per il momento, è il mio preferito tra i romanzi
del mago cicatrizzato (alla fine li ho letti tutti, mi manca solo l'ultimo e
pio andrò anche io in attesa come i bambini di tutto il mondo!) e dal momento
in cui ho finito di leggerlo mi sono chiesta come avrebbero fatto a
trasportarlo su pellicola.

Questa volta succedono una marea di cose in più, rispetto agli altri libri e
ogni dettaglio diventa importante per risolvere il resto della storia.
Ma abbiamo già capito che la Rowling deve aver letto una bella quantità di
gialli nella sua vita e alla fine, ogni dettaglio che mette nei suoi libri,
non è mai a caso, ma spunta sempre fuori il suo significato e la sua utilità.
Nulla nei romanzi di Harry Potter viene lasciato in sospeso alla fine del
libro, tutte le curiosità vengono piacevolmente saziate, tutti gli
interrogativi risolti e ci si sente bene, appagati, alla fine, quando ogni
pezzo del puzzle è andato al suo posto. Naturalmente rimangono piccoli grandi
misteri che si scoprono o che crescono mano a mano nel corso dei diversi
romanzi, ma in realtà la tecnica della signora autrice è quella di dire, a
iniziao libro:"Quello che sappiamo fino ad ora è questo? Bene, c'è anche
questo, questo e quest'altro che non sapevamo!Ta-daaa!!!"
E funziona, cavoli se funziona.

L'altro truccheto che ormai è diventato un marchio di fabbrica è quello che
le fa presentare un personaggio nuovo, generalmente all'inizio di ogni
romanzo, ce lo fa diventare simpatico, ce lo fa amare, per poi farci cadere
dal punto più alto quando ci svela che lui, proprio lui, è alleato di
Tu-Sai-Chi e contribuisce al nuovo sport dei maghi di tutto il mondo: 'cerca
anche tu di uccidere Harry Potter'. O in alternativa, 'sfotti anche tu
Severus Piton'.
Quindi ci si rimane male: la figura carismatica è in realtà un malvagio! Ma
no, alla fine, è solo un misunderstanding! E' davvero un figo! Aleee! Aleee!
Semplicistico forse, ma funziona da dio puer questo!
E ne Il prigioniero di Azkaban c'è un personaggio fighissimo, Sirius Black,
che è figo fin dall'inizio e tut ti chiedi: sarà il cattivo figo intermedio
tra Harry e Tu-Sai-Chi? E intanto ti dici che in Harry Potter i cattivi non
sono mai davvero fighi, ma ridicoli, grotteschi, meschini o stupidi. Ma il
maghetto sta crescendo e magari cresce anche lo spessore dei suoi
avversari...
E invece vai! Sirius è dei nostri, è figo, è dannato ed eroico, è quello che
ci vuole, è la figura paterna supplente che ci vuole a Harry (Perché
Silente, diciamocelo, pur essendo un grand'uomo, come sottolinea Hagrid, al
massimo può fare il nonno...E, a parte gli scherzi, non è 'paterno' davvero
per molti motivi che sarebbe lungo spiegare).


Le recensioni del film sono, con la nota fantasia che contraddistingue i
critici cinematografici, state intitolate con variazioni sul tema 'piccoli
maghi crescono', ed effettivamente ha un suo senso: Harry, Ron e e Hermione
cominciano ad essere ormai a loro agio a scuola, con la magia e con tutta la
vita da maghi che ormai conducono da tre anni, la storia del terzo libro
smette di essere 'd'ambientazione' come la prima e in parte la seconda.
Ormai l'universo Hogwarts è dato per scontato, lo conosciamo, e si aggiungono
solo nuove piccole chicche qua e là, come il villaggio di Hogsmead.
Ecco, nel terzo film, tutto quello che è ambientaione, viene lasciato
parecchio da aprte, ci si passa sopra a volo d'ippogrifo, veloci veloci, che
c'è tanto da raccontare e la storia è già molto tagliata.

Tagliate cose che potevano a mio parere essere inserite senza allungare
troppo... La litigata tra Ron e Hermione, considerando quello che succederà
nella prossima avventura, qualche predizione in più di Sibilla Cooman, ma
soprattutto, manca la nozione fondamentale anche per il prossimo film...
Nessuno dice a Harry che gli autori della mappa del Malandrino sono proprio
il prof. Lupin, Peter Minus, Sirus Black e James Potter, suo padre. Manca,
nel filma, tutto il racocnto dell'adolescenza dei quattro maghi ad Hogwarts,
di come diventarono Animagi per stare vicini all'amico lupo mannaro e il
resto. Un peccato. E una bella pesca per il regista del prossimo film che si
troverà alle rpese con questa e molte altre questioni nemmeno
accennate...Cazzi acidi amico!


Avrei voluto, mi pregustavo, sognavo, la scena in cui si scopriva che era
stato Paciock a dare involontariamente le parole d'ordine per entrare al
castello a Sirius...Nel libro fa spataccare, peccato che non l'abbiano messa
nel film.
E a proposito di Nevill Paciock...Non solo è cresciuto, ma è anche dimagrito
e ha cambiato quasi faccia. E sono tutti stracresciuti, ma di brutto. I tre
protagonisti fanno quasi impressione, nemmeno embrano loro, Ron nel complesso
è quello che si somiglia di più, ma nessuno di loro dimostra più tredici
anni. Per niente. Che dire poi di Malfoy? Il bambino ossigenato con la testa
a pera è diventato un ragazzino ossigenato con la faccia da stronzo...
Incredibile!

E poi c'è LUI.
LUI signori.
Gary Oldman. Uno degli uomini più affascinanti dell'universo mondo, un attore
a fortune alterne, un Sirius Black perfetto! Certo, fa lo psicotico, come al
solito ormai, ma per fortuna non solo quello...Ci sono eprosne (lui e Jack
Nicholson sopra a tutti) a cui la gente dovrebbe smettere di affidare ruoli
da psicotici...Abbasta! Però gli vengono da dio, non c'è che dire!
Il volo in ippogrifo sul dorso di Fierobecco è una scena meravigliosa, così
come l'apparizione di Ramoso (Expecto Patronum!!!), i Dissennatori sembrano
Nazgul ma non è affatto un giudizio negativo, vanno benisismo e la scena in
cui l'inquadratura si allarga e li mostra schierati tutti intorno ad Hogwarts
è veramente inquietante!


Hogwarts è a cambiato. Non me lo faranno uscire dalla testa...Dai, non è lo
stesso porto in cui lo giravano! Non c'erano tutti quei saliscendi, quelle
colline e quei pendii! e le rovine? Io le rovine mica le avevo viste mai! E
la capann di Hagrid a me sembrava proprio accanto al prato della scuola! e il
platano picchiatore non era lì!Ecco!
Uffa!

Poco Quidditch in questo film, appena appena un assaggino, ed è un peccato,
visto che così abbiamo anche poco Cedric di Tassorosso, poca Cho di Corvonero
e nella prossima storia non so se a quel punto si riuscirà ad inserire
decentemente tutta uan serie di trame che del resto, mica possono restare
fuori!

Comunque il film è bello, pieno di roba, quasi troppo frenetico e tutto è un
po' troppo 'accennato' rispetto alle scorpacciate di spiegazioni degli altri
due. Ma è bello, molto più 'gotico' e teso, anche se i protagonisti vestiti
da Babbani sono davvero una roba inguardabile!
Comunque bel film, valeva la pena, anche se, alla fine di tutto, penso che ci
sia voluta della sfiga notevole per capitare seduta a fianco dell'unica
bambina di tutto il cinema...
Sibilla Cooman direbbe che è un pessimo presagio.
Per la bambina.


:: Tanachvil alle 12:43 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?