NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::domenica, settembre 12, 2004 ::

Domenica di settembre, dio... Ormai ci siamo, eh?
Stamattina fa freschino, freschino parecchio e mi sono dovuta alzare, nella notte, a chiudere la finestra, per rintanarmi poi sotto le coperte che presto saranno troppo leggere.
Lunedì riamprono le scuole, no?
Bene, e io lunedì comincio a lavorare.
Ho trovato qualcosa finalmente. Nulla di stabile, anzi, credo sia proprio molto provvisorio e con uno stipendio risibile, ma è qualcosa. Inserisco libri nel catalogo in una libreria del centro. Si comincia lunedì mattina e vediamo fino a quanto mi tengono.
Ieri sera, tanto per cambiare, ero in casa. Non c'era nulla di decente in tv, mi sono messa a leggere vecchi fumetti mentre le immagini di un film urando scorrevano su uno dei canali nuovi guadagnati con Sky. Zagro e consorte mi dicono che sono al pub, ma il mio umore non ne vuole sapere... Mi infilo in una vasca da bagno bollente con l'idea di restarci per un bel po'. La casa è così silenziosa che mi sembra che non sentirò più nessun rumore. E' piacevole, poi diventa soffocante.
Mi immergo e resto lì finché i polmoni non fanno amle ed esco, sciacquo e mi avvolgo nell'accappatoio. Tazza di caffè bollente e lungo.
Innaffio le piante.
Fuori si sentono fuochi d'artificio, potenti, rumorosi, illuminano la sera e una mia vicina mi chiama terrorizzata credendo che siano bombe.
La tranquillizzo.
Sindrome da 11 settembre credo.
Poi la parte maschile del nostro favoloso trio mi passa a prendere e mi porta fuori.
Ho sonno, ma mi fa piacere aver vinto lo scoglionamento e aver messo il naso fuori. Quattro ore fa non l'avrei mai detto.
Passaimo da via Zamboni e quasi vorrei sentire se Zagro e Ela sono ancora lì. Ma mi prende la claustrofobia8in realtà credo sia demofobia) e passiamo in fretta oltre.
Non riesco più a trovarmi bene con tutta quallla gente intorno.
E' così anche al Cade. E' uno dei motivi per cui non ci vado più. Mi prendono gli attacchi di panico... Centianaia di persone intorno e io non conosco nessuno. Passare ore a camminare in ungo e largo a cercare qualcuno che conosci, come una specie di ancora per tirarti fuori da quella sensazione di annegamento. Ma non trovi nessuno, ci sono tante voci, non riesci a distinguere nemmeno un discorso, bevi, cerchi di rilassarti, ma il groppo alla gola è sempre lì. Poi magari trovi qualcuno e respiri una ttimo, ma dura poco, perhcé quello tre secondi dopo si è girato ed è andato a farsi i cazzi suoi...
E allor al'unica soluzione è correre via verso la macchina e tornare a casa, in fretta, più in fretta che puoi, vedere se non c'è casino magari, e fare un giro altrove, via dalla mia testa, veloce, aceleratore a tavoletta e strada vuota, curve e musica alta.
Questo mi succede. Più o meno sempre.
Così, in mancanza di alternative a Ca de Mandorli, sto a casa, guardo la tv, leggo, gioco a pc.
Via Zamboni mi ha fatto lo stesso effetto ieri sera.
Forse ho esagerato ultimemente e l'isolamento aumenta il panico.
Mah...
Avevo sonno. Ne avevamo tutti e tre. Al tavolo sembravamo un po' autistici.

Ho sognato di essere improvvisamente trasportata in una specie di foresta del Canada. Bellissima. E rpima c'era questo spettacolo con una sfilata, una specie di corto funebre o forse di carnevale, in fondo è la stessa cosa, con perosnaggi simbolici, allegorici, che guardavano tutti me e poi via, eravamo in Canada, come se niente fosse e non riuscivamo a smettere di correre per questo pendio pieno di sottobosco, cerspugli, arbusti e rami spezzati...
Ho mal di testa.
Vabbeh.




:: Tanachvil alle 11:31 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?