NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::lunedì, maggio 09, 2005 ::

Mi chiedo che cosa c'è di sbaglaito, cosa sia andato storto in quetsa generazione di persone sbagliate nel posto sbagliato, al momento sbagliato, in grado sempre e soltanto di aspettare quello che sognavano, di cercarlo, di rincorrerlo, ma mai di ottenerlo.

Abbiamo creduto e sognato, come mai nessuno, nella possibilità di essere davvero quello che volevamo. Ce lo avevano promesso forte e chiaro.
Se sogni abbastanza forte, se vuoi qualcosa con fermezza, se ti impeghi veramente, ce la farai. E' solo questione di volontà
Balle.
E noi ci abbiamo sbattuto il muso contro.

Magari era vero venti-trenta anni fa. Non metto in dubbio la buonissima fede di eserciti di genitori, professori, nonni, zii, allenatori, amici, fratelli e sorelle maggiori, non è colpa loro, è solo che adesso il giocatolo si è rotto.
Ed è così che ci ritroviamo noi.
Fino ai 25/30 anni a lottare per qualcosa e poi, quando è davvero ovvio che è tutto perfettamente inutile, delusi, amareggiati e sminuiti fino alle ossa, ci pieghiamo a fare cose che ci fanno vomitare, solo per andare avanti, solo per fare arrivare il giorno sucessivo e mettere insieme due soldi, che se non puoi avere la realizzazione, nemmeno una briciola, almeno cerchi di avere un posto dove vivere che non sia la tua stanzetta di quando avevi sei anni, con tua madre e tuo padre, che sono tanto cari, ma tu non hai più 12 anni e loro fanno fatica a capirlo.
Ché ci provi ad ottenere il resto almeno, che credi di averne diritto... Se non quello che avevi sognato di essere e di fare, almeno vuoi qualcuno accanto, almeno vuoi vivere in un posto tuo e che tu possa a amare, almeno vuoi il resto.
Ovviamente, per il 90 per cento delle volte trattasi di ennesima inculata anche sugli altri fronti.

E così ci si ritrova uguali, un giorno dopo l'altro, al lavoro in un ufficio dove ti trattano come la ragazzina subnormale che si tiene per pietà, a fare lo stesso lavoro ripetitivo e pesante ora dopo ora, mentre chiunque può passare e rimproverarti colpe inventate o scaricate, che tanto sei l'ultima arrivata e magari pure precaria, quindi ti manca solo il bersaglio al centro della faccia...
Tiri avanti, pensando "Coraggio! Domani sarà un giorno di meno alla fine del mio lavoro qui!" ma poi ti rendi conto di quanto sia sciocco e squallido e che in fondo significa solamente che dopo dovrai trovarne un altro, una altro lavoro che non ha niente a che vedere con te e che ti farà, dopo un po', sentire profondamente inutile e con la voglia di non svegliarti più la mattina.

Arrivi qui e la gente ti parla con quel tono che si usa con chi si ritiene 'inferiore' intellettualmente e incapace di capire quello che si sta dicendo, perché è un discorso da gente 'che ha studiato'.
Ti verrebbe voglia di dimostrargli che dovrebbero scendere dal pero e che se ti mettessi a segnare tutte le cialtronate che fanno e dicono in una giornata avrebbero di che vergognarsi per i prossimi 20 anni... Ma ti passa la voglia. Perché dimostrare a questa gente che non sei solo la segretaria ignorante e stupidina che credono tu sia, magari originalotta e incomprensibile per i loro schemi di omologazione e di normalità, costa troppa faticae e in fondo non ti importa davvero.

Ogni giorno, chiunque si sente autorizzato a riprenderti, ad insultarti, a mettersi sul piedistallo e dirti che cosa devi o non devi fare.
Poco fa la mia collega, di cui dicevo pochi giorni fa, ha avuto l'uscita che le farà guadagnare le mie piccole maledizioni, l'uscita che fa traboccare il vaso della mia pazienza.
Ho davanti una persona che mi sta facendo un terzo grado inutile e logorroico a proprosito di una richiesta di libri che vuol fare.
Il telefono delle prenotazioni degli spettacoli squilla e io vorrei rispondere, difatti faccio cenno alla signora di aspettare un minuto, di interromenere il suo flusso di coscienza un attimo per farmi rispondere, prendere prenotazione e tornare a dedicarle la mia attenzione.
La signora non mi caga.
Al che decido di finire con lei, prendere le sue richieste di libri e DOPO ritornare a rispondere al telefono.
Una collega arriva e mi impartisce un paio di ordini("Dopo per favorefammiquestoequell'altroe poi vienimi a dire, che è una cosaimportanteokkei?").
Nel frattempo il telfono dele prenotazioni non smette di squillare. Non posso fare altro che interrompere la Signora e rispondere.
Prendo la prenotazione, metto giù e torno a dare attenzione alla logorroica davanti a me.
Comincia a squillare l'altro telefono, quello del centralino.
In tutto questo la mia collega non c'è, è altrove.
Arriva ora, in tempo per vedermi con un telefono che squilla da entrambe le parti della scrivania, una logorroica signora davanti e l'ascensore che si apre, vomitando altri questuanti, e lei cosa mi dice?
"Al telefono bisogna rispondere!" Con quell'aria di chi ti sta rivelando una verità sconvolgente e sconosciuta.

Ma vaffanculo, và!
Resta qui, con le tue giornate sempre uguali, fatte di telefonate, chacchiere e scartoffie, vecchietti assillanti e scatole di libri.
Io scapperò presto, è solo questo che mi fa restare calma.
Ancora 32 giorni e qualche ora.

Ma è squallido, lo so, è una fuga momentanea, perché...Cosa accetterò di fare dopo di questo?
Adesso segretaria trattata da demente, prima di questo rappresentante porta a porta, prima ancora mulo da soma e scema del villaggio in libreria a un euro all'ora... Poi?
Cosa verrà dopo?
Hehehe he he... e pensare che io voloevo fare l'attrice, pensare che avevo idee belle, sogni da realizzare, avrei voluto imparare anche a fare regia e creare cose nuove, trasmettere emozioni, prima o poi avere un teatro, un piccolo buco di teatro tutto mio in cui sperimentare...

Eppure, se ci aveste visti da piccoli... Bambini brilanti e intimisti, pieni di domande, pieni di sogni, pieni di parole luminose e di idee che lasciavano tutti a bocca aperta, bambini leader o bambini solitari, ragazzini entusiasti, adolescenti sognatori e ribelli, inventivi e rumorosi, impossibili da ignorare, in un modo o nell'altro...

Adesso siamo niente.
Siamo interinali, precari,a progetto, collaboriamo, siamo determiati... Facciamo tutte quelle cose che una volta ci sembravano il peggio e le facciamo con rassegnazione.

Sognavamo di essere scrittori, rivoluzionari, disegnatori, attori, registi, critici, musicisti, insegnanti, ricercatori, scienziati. Invece siamo dattilografi, guardiani, fotocopisti, segretarie, centralinisti, bigliettai, bidelli, cavie.
E ci sembra che da qualche parte ci sia una grossa fregatura, soprattutto in giornate come questa.

Piove, fuori, e francamente, oggi, ho voglia di mettermi a piangere e di piantare lì tutto quel poco che c'è, scappare via, mettermi a urlare. Ho voglia di lasciarmi andare, lasciare perdere tutto, trascinarmi sotto le coperte e restarci fino a che non finirà tutto.
Anche perché non c'è quasi niente da finire.


:: Tanachvil alle 13:28 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?