NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::mercoledì, settembre 28, 2005 ::

La mia consueta fonte di informazioni mattutina(i free press: santo City e santo Metro) oggi mi fornisce qualcosa di tristanzuolo...
Un messaggio avvertirà i genitori Romani: vostro figlio oggi non è stato presente alle lezioni
In poche parole, per gli studenti d'ora in avanti la vita si fa dura. Fare fuga da scuola diventa un'impresa semi impossibile, dato che alla loro assenza i genitori riceveranno l'sms spione: suo figlio oggi non è stato presente alle lezioni.
Che tristezza.
La fuga da scuola è sempre stata una risorsa indispensabile! Saltare ad arte le giornate con tre interrogazioni di seguito, filarsela al parco il primo giorno di sole a primavera e, per i più fortunati i cui genitori uscivano di casa presto e non tornavano che nel pomeriggio, restarsene meravigliosamente a letto!
Io a volte uscivo, intorno alle sette e mezzo, mi incamminavo verso scuola e passavo davanti al bar del liceo classico... E lì non c'era più nulla da fare, mi fermavo a fare due chiacchiere, a prendere un caffè, si decideva di entrare un'ora dopo, poi tiravamo fuori le carte e le ore diventavano due e poi l'intera giornata.
Al Charleston Gigi suonava il piano e si cantava, da Avalon si andava a fare due chiacchiere con Pet e Paolo e poi da AD a comprare fumetti, magari in Piazzola a fare un giro e ai Giardini Margherita a godersi il sole o la neve.
Non è che succedesse tutti i giorni, eh... no, in realtà era una cosa che capitava una tantum, anche perché altrimenti diventava rischioso. Mai come per i poveri martoriati studentelli d'ora in avanti.
Come faranno? Modificheranno il numero del genitore dalle schede personali? Chiederanno all'ingaro babbo(se ingnaro!) uno scambio di schede telefoniche? Negheranno l'evidenza? ("Oggi non sei andato a scuola!" "Invece sì, ma sono stato in bagno tutto il tempo...")

Ad ogni modo togliere la fuga agli studenti è una vera bastardata... Son cose che non si fanno.



Tra le cose che non si fanno oggi incappo in un'altra...
Poco fa sono entrata da Limoni, una grande profumeria in via dei Mille a Bologna, con l'intenzione di dare un'occhiata ad un trattamento di creme varie che avevo visto pubblicizzato in una rivista.
Ultimamente spendo soldi quasi solo per cose di questo genere: creme, cosmetici vari, trattamenti estetici e saponi profumati. E non sono cose a buorn mercato... La soddisfazione di avere determinate parti del corpo depilate come si desidera, ad esempio, porta via una trentina di euro, tanto per rendere l'idea...
Insomma, ultimanente finisco per usare i soldi a disposizione quasi solo per questo e oggi avevo deciso di vedere se quel set di creme valeva la pena.
Così entro in profumeria e esattamente TRE SECONDI DOPO mi trovo attaccato al culo il vigilante del negozio.
E' una cosa fastidiosa fino all'orticaria: tu entri in profumeria e da quel momento hai una specie di ombra che ti segue, scaffale per scaffale, controlla che tu non tocchi nulla e che se lo tocchi tu non te lo infili in tasca.
Si rendono conto questi signori che se volessi entrare in profumeria e mettermi a taccheggiare non mi sarei vestita come stamattina? Si rendono conto che guardano me, in jeans e camicia, ma non si preoccupano minimamente della bella figheira in tacchi alti e coda di cavallo che si è appena infilata in borsa non so che, dall'espositore di Guèrlaine?
No, è ovvio, le guardie giurate dei negozi pedinano solo le ragazzine e le persone, come me, che hano l'aria, evidentemente, di essere poco raccomandabili. Tra l'altro non è che ti seguano con discrezione, no, ci tengono proprio a farti capire che ti stanno tenendo d'occhio, sti stronzi.

Bene, io oggi ho perso la pazienza.
Ho preso i tre trattamenti che ero venuta a vedere, la guardia mi si è appiccicata addosso.
Io li ho portati alla cassa, mentre era momentaneamente vuota, e ho aspettato che la guardia mi si piazzasse alle spalle.
A quel punto ho fermato la commessa prima che si mettesse a battere i prezzi e le ho spiegato gentilmente che ero venuta per comprare il costoso trattamento in questione, ma che essere pedinata per un quarto d'ora non è un'esperienza molto piacevole.

In poche parole: il negozio in questione ha perso 72 euro momentaneamente e una cliente definitivamente, dato che non penso ci rimetterò più piede.
Forse sarò stata antipatica, ma francamente mi son rotta le palle di essere seguita come una criminale ogni volta che metto piede in un qualsiasi esercizio commerciale con gestori paranoici!

Tra le altre cose mi chiedo quanto siano svegli questi tizi o chi dà loro istruzioni... Da quello che ho visto succedere più di una volta, non conviene mai che l'unica guardia di sala segua una sola persona, dato che in questo modo chiunque altro ha piena libertà d'azione.
Una volta ho visto tre ragazze che, in un negozio di Londra, si fecero spesa completa: una si aggirava con fare sospetto attirando la guardia di sicurezza, un'altra chiedeva informazioni ad una commessa, mentre la terza toglieva etichette, infilava trucchi e bijotteria nella capiente borsa che portava al braccio.
Più semplice di così...


Vabbeh, adesso vado a prendermi un Aulin causa febbre che va e viene e poi vedo se è il caso di allettarsi per abbassare la temperatura.
Avete mai provato il succo di melograno e mirto che ha messo fuori la Santal?
Devo ancora decidere se mi piace moltissimo o se è disgustoso...


:: Tanachvil alle 13:00 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?