NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::sabato, novembre 26, 2005 ::

Avada Kedavra!

Ebbene sì, continuo a stupirvi con la mia sterminata cultura!
Lo so, lo so, tutto questo parlare di sconosciuti romanzieri ucraini del '700 e oscuri film Cingalesi contemporanei vi starà confondendo non poco.
Tanto mi preoccupo di questo che stasera, per non risultare troppo snob e ricercata sono andata a vedere Harry Potter e il Calice di Fuoco. ^__^



Insomma, diciamocelo, lo aspettavo con un'ansia spasmodica, mi sono riletta il romanzo un mesetto fa (sì, la rilettura è un mio vizio!) per averlo ben fresco al momento dell'uscita del film. Mi sono vista e rivista il trailer, che prometteva davvero bene...
Il film... come recensirlo in una frase?

Tutto sommato non è poi tremendo.

Potrei, credo chiudere anche qui.
Avete già capito che il giudizio non è propriamente positivo, il che è davvero un peccato.
Il romanzo da cui è tratto è decisamente il libro di passaggio nella saga del maghetto occhialuto. Qui succede l'evento che cambia tutta la storia, qui finalmente Harry comincia a crescere davvero e qui fanno il salto anche i lettori che sono cresciuti con il ritmo annuale dei romanzi. Effettivamente c'è un certo stacco nella quantità di pagine rispetto a Il Prigioniero di Azkaban. Mai come l'Ordine delle Fenice, certo, però...
Insomma, alla fine secondo me "The Goblet of fire" è uno dei migliori che la Rowling abbia scritto fino ad ora(il milgiore in assoluto resta per ora il terzo).
Il racconto, nel libro, ha ritmo, svolte inaspettate, misteri da sciogliere, oltre a tutte quelle piccole cose pacchiane e deliziose che hanno reso Harry Potter quello che è... I gufi, le magie, i cibi succulenti, le lezioni stravaganti...

Ecco, questo i vari registi dei film sembrano capirlo sempre meno.
Harry Potter non è un fantasy eroico.
A nessuno frega un cacchio o quasi di vedere scontri con draghi e spettacolari battaglie, prove avventurose o continui sconvolgimenti di scena.
No.
Ai fan di Harry Potter, io credo, piace l'atmosfera.
Ai ragazzini piace leggere e vedere le lezioni, la vita ad Hogwarts, le carognate di Malfoy, le bassezze di Rita Skeeter, la stupidità dei Dursley, le buffonate di babbo Weasley, le emraviglie del mondo dei Maghi confrontate con quello ridicolizzato dei Babbani. E piace vedere che tutto questo, alla fine, porta a disegnare una storia, un mistero, un'avventura, che nelle ultime pagine del libro si dipana finalmente svelando i segreti che costituiranno la trama d'inizio per il romanzo successivo.
E' tutto qui il segreto, secondo il mio modesto parere.

Questo film invece manca, su tutti i fronti, prioprio di queste cose.
Non ha ritmo o ne ha troppo, ma fiacco. Le scene scorrono via velocissime, con inquadrature che indulgono per decine di secondi su particolari in fondo poco rilevanti e poi scappano via di gran carriera su altre cose, magari più interessati, perchè non c'è tempo. I personaggi hanno erpso spessore e francamente nessuno salta fuori nemmeno un po', è come fossero marionette vuote.
Come nel precedente film, si vede che devono comprimere in qualche ora di film (157 minuti) un romanzo in cui succede di tutto. Lo riconosco: non è facile per niente, ma credo che si potesse fare molto melgio di così.

Chi non ha letto i romanzi si sente disorientato, i nomi vengono detti di fretta, senza che si capisca che ci stanno a fare e poi improvvisamente vengono ritirati fuori in punti cruciali, provocando la calssica reazione del "Eh? E chi sarebbe?" nello spettatore non pre-informato dei fatti.
E' un film a cui manca il senso dell'avventura proprio perchè è stato eliminato tutto quello che c'era di quotidiano nella storia di Harry Potter. E la mancanza di questo contrasto si fa sentire.

Ecco. E' una gran bella serie di diapositive d'illustrazione al romanzo.

Non è lusinghiero...
Peccato, perchè con questo cast(sempre fantastico, tranne forse per Malocchio Moody), quei mezzi, questi effetti spettacolari, poteva venire fuori un filmone davvero.
Ma è venuta a mancare la regia, con scelte proprio poco di effetto nell'inquadrare, nel modo di far pronunciare le frasi e recitare le scene.
Anche la fotografia ha dei momenti di buco colossali e lo sceneggiatore deve essere andato in clinica dopo questo film, a riprendersi dai tagli...

Una menzione a parte merita il doppiaggio.
In genere buono, questa volta pessimo.
A Voi Sapete Chi hanno lasciato la voce che in genere doppia l'attore che lo interpreta. Peccato, perché in questo caso sembra doppiato da Bugs Bunny. E non è il solo...
Viktor Krum sembra una ragazzina dodicenne che cerchi di imitare "Viktor, l'eminatore" di Nikita. Spero francamente che siano maroni di doppiaggio, anche se temo che non sia tutta qui la colpa.

Ultima nota per la musica.
Il tema portante di Harry Potter, diciamocelo, è riuscitissimo. E' bello, orecchiabile, canticchiabile e di grande atmosfera. Fa un effettaccio pazzesco quando sale dai titoli di testa negli altri film e le musiche sono sempre curatissime e messe proprio dove ci stanno.
Qui non so cosa sia cambiato, ma non è un cambiamento in meglio, decisamente. E' come se fossero le tracce di un CD messe su a caso, vagamente in tono con le immagini, ma solo vagamente, e il famoso tema è quasi inafferrabile tranne che all'inizio e alla fine...

La fine...
Va bene taglaire tutto, ma la scena di chiusura è assolutamente inutile e insignificante.
Con tutte le belle scelte che poteva avere.
Non lo so perché. Probabilmente la regia non ne aveva voglia. Il regista, povera stella, era stanco, dopo tutto questo polpettone di film, uno tende a tirar via il finale...

Ultime note a margine:
Daniel Radcliffe (l'attore che interpreta Harry) sta diventando decisamente bruttino... Problemi di crescita suppongo, quando la sua faccia si stabilizzerà, vedremo cosa sarà diventato.
I due gemelli Weasley invece son diventati proprio carucci.
Cho Chang e Fleur Delacour potevano prenderle più belle.

Ralph Fiennes è sempre strafigo. Anche in quello stato.
Yum!

Lo so, son senza speranza, vado e mi costituisco ad Azkaban?


:: Tanachvil alle 02:16 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 0 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?