NOCTURNE
"Quando dici molte parole, non sempre significano qualcosa, o forse non significano nulla comunque, e noi pensiamo solo che vogliano dire qualcosa". -Delirio-
:: By the pricking of my thumbs, Something wicked this way comes... :: :: HoMe Luna-link alla mia homepage | *Qualcosa da dichiarare?*|

" Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio
e io vivo nel terrore di non essere frainteso." (Oscar Wilde)

QUELO

"Le c0se n0n SeRve chE SiaNo aCcaDutE pEr eSsere vEre.
I RaCconti e i SognI son0 le vErità omBrA che durEraNno quanDo i seMplIci fAtTi sAraNno p0lVere e cEneri, e DimentIcati."
(Sogno, in Terre del Sogno)


Questo è un blog decappizzato
*A me MI piace*:
Il rosso intenso, gli orsi, cucinare, la corte Unseelie, la cancelleria, il verso dei corvi alla mattina, ma pensandoci bene i Corvi in tutto, la radio, cantare, le Storie, la neve fitta fitta, il sushi, la pioggia sugli abbaini, Guglielmo Scuotilancia, il vento di febbraio, Tori Amos, i dolci di carnevale, Il parco Talon, il caffè lungo filtrato, l'Irlanda, Baudelaire, Goldrake, fotoscioppp, i glitter, il ciclo Arturiano, Lush, la lingua Giapponese, Laurell K. Hamilton, giocare di ruolo, i fumetti, scrivere, lo swing, nuotare nei fiumi, i treni, Hogwarts, il Kyr Royal, gli appennini, ancora 5 minuti, Star Trek, tirar mattina, le candele che odorano di candela, creare cose, Spike, i maron glacés, il profumo all'anice stellato, la marmellata di rose, accendere il fuoco...





*A me invece non MI piace*:
La televisione al mattino, I carciofi, il lunedì, la Fallaci, l'emicrania, Fabio e Fiamma, le brioches scadenti, i realisti sempre e comunque, l'aceto, quelli che'giappione, cina, è uguale...', essere presa in giro, la dieta, svegliarsi presto, i telefoni, chi parla al cinema, il limone sul salato, i criticoni, la banalizzazione, il mal di piedi, la neve quando si sporca, i reality sciò, il gelato fatto con "le polverine", guidare in montagna, l'acqua gassata, Bush, la grappa, il traffico, le trasmissioni sportive, l'insonnia, i bagni alla turca, le vespe, i giornali economici, l'odore di sigaretta la mattina, Celentano, i vigili urbani, il naso chiuso, le mezze stagioni, Fabio e Fiamma, le mode lessicali...




[::.. Post on the Spot ..::]
:: Takling about Tolkien
:: Quesiti di Astronomia
:: Analizzando l'ammmore
:: The Iron Pagoda
[::.. Altre storie ..::]
:: La mia HOMEPAGE
:: Storie di Felsina
:: Tanachvil Flickr
:: DevianTANart
:: MySpace
:: Studio Dronio
:: Bascanos
:: Faeryboy
:: Bottomfioc
:: L.K.Hamilton
:: Valerio Evangelisti
:: Neil Gaiman
:: Neil Gaiman 2
:: AMERICAN GODS
:: JK Rowling
:: Bardolatry
:: The Kevin Bacon Game!
:: Hyper Trek
:: TrekPortal
:: Sexylosers
:: FURIAE
:: PotterPuppetPals!
:: Harry Potter Forum
:: TechnoratiProfile
:: Wikiquote

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
No1984
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
My Amazon.com Wish List

*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

[::..PersoneNellaRete..::]
:: Notturno Felsineo-1
:: A laMesa y a laCama
:: Il cielo sopra Merlino
:: Masayume
:: MondoSecco
:: Vuoleunapellesplendida
:: MazingaAvanti!
:: Byron
:: Risveglio Antropomorto
:: Altromail
:: ZombieGlam
:: Eriadan
:: Monkeyling
:: Dialoghi allucinanti...
:: Brokenmirror
:: SeChAt
:: TLUC
:: HeartShapedKitekat
:: La Locanda
:: Fulmini nell'oscurità
:: Macchianera
:: Macchissenefrega
:: Il cammino del lupo
:: Ctr-alt-canc
:: Citirrì
:: Sestaluna
:: Il blog di Neil Gaiman
:: Giusec&Frienz

[::...Scrivo anche su...::]

Dei o Demoni


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
::Hai voglia di parlare?::

Chat
Eowyn di provincia cerca Faramir, anche non numenoreano.
Astenersi perditempo e promessi sposi di principesse elfiche in cerca di emozioni.


*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Licenza Creative Commons
Quest' opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.
Blogger Bolognesi Uniamoci! ;)
[::..Quel che e' stato..::]
ottobre 2002 novembre 2002 dicembre 2002 gennaio 2003 febbraio 2003 marzo 2003 aprile 2003 maggio 2003 giugno 2003 luglio 2003 agosto 2003 settembre 2003 ottobre 2003 novembre 2003 dicembre 2003 gennaio 2004 febbraio 2004 marzo 2004 aprile 2004 maggio 2004 giugno 2004 luglio 2004 agosto 2004 settembre 2004 ottobre 2004 novembre 2004 dicembre 2004 gennaio 2005 febbraio 2005 marzo 2005 aprile 2005 maggio 2005 giugno 2005 luglio 2005 agosto 2005 settembre 2005 ottobre 2005 novembre 2005 dicembre 2005 gennaio 2006 febbraio 2006 marzo 2006 aprile 2006 maggio 2006 giugno 2006 luglio 2006 settembre 2006 ottobre 2006 novembre 2006 dicembre 2006 gennaio 2007 febbraio 2007 marzo 2007 aprile 2007 maggio 2007 giugno 2007 luglio 2007 agosto 2007 settembre 2007 ottobre 2007 novembre 2007 dicembre 2007 febbraio 2008 marzo 2008 aprile 2008 maggio 2008 giugno 2008 luglio 2008 settembre 2008 ottobre 2008 novembre 2008 dicembre 2008 gennaio 2009 febbraio 2009 marzo 2009 aprile 2009 maggio 2009 luglio 2009 febbraio 2010 aprile 2010 maggio 2010 agosto 2010 settembre 2010 ottobre 2010 novembre 2010 marzo 2011 agosto 2011
** ** *°* ** **

“Quando il fato t’è contrario e mancato ti è il successo... Smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...”

CURRENT MOON
moon phases
** ** *°* ** **


::lunedì, marzo 17, 2008 ::

Leggendo l'ultimo post di Melanotelia rifletto su qualcosa che mi gira intorno da qualche giorno. Aiutare, essere aiutati, chiedere o non chiedere aiuto. Sembra un po' la canzone di questi giorni. Io dell'aiuto sono sempre stata una fan, una di quelle che fanno gli striscioni e gridano slogan.

Di aiuto ho avuto molto bisogno negli ultimi anni.
A volte l'ho trovato, altre volte no. Non sono mai stata brava chiedere aiuto a dire la verità, anche se credo che ad un certo punto ogni cosa che facciamo quando siamo davvero nei guai sia una richiesta d'aiuto lanciata a gran voce, che rimbalza, rimbalza e a volte non trova nessuno.

Ho avuto una scimmietta istruita che mi ha aiutato tanto. E' stata la mia valvola di sfogo quando avevo bisogno, è stata foriera di saggi cosigli e di battute dissacranti, è stata una mano tesa o una voce dall'altro capo del telefono ed è stata la mia ancora per non andare più alla deriva di quanto fosse recuperabile.
Altre volte ho avuto l'impressione di stare gridando come una pazza e che nessuno mi sentisse o facesse finta perlomeno... Molto spesso ho avuto bisogno di qualcuno che raccogliesse i miei cocci e mi aiutasse a capire come si rimettevano insieme, almeno i primi pezzi. Certo, se poi la colla fa schifo è un altro paio di maniche.

Sono diventata più forte, forte di mille piccole cattiverie lanciate come sassi, a colpire un po' chiunque fosse a tiro. Forte di mille docce fredde, di mille NO e di mille strade senza uscita.Ma forte ora. Pronta.
Pronta a ricominciare credo, a rimettere in gioco una serie di cose ed è bizzarro che io lo sia ora, ora che il mio corpo sta male e si rivolta, si ferisce e si trasforma, mentre avrei bisogno di averlo pronto come sono io.
Certe cose non le possiamo controllare, non del tutto almeno e arrivano a presentarci il conto quando il momento è meno opportuno. Ma non mi faccio fermare, non lascio che mi trascini giù questa volta e io vado avanti, cambio, esco da questa crisalide a prova di bomba e gradualmente, inesorabilmente torno ad aprire le ali.
Sono tranquilla, so che ci sono cose che possono farmi molto male, a cominciare da certe parole, dette con noncuranza, con leggerezza colpevole, che per un attimo fanno tanto male da mozzare il respiro.
Ma questa volta c'è una risposta pronta che mi nasce quasi subito. Quasi perfetta.
Quel sorriso lì, quello che qualcuno tempo addietro aveva imparato ad interpretare, è tornato.
So che posso essere colpita, ma ora so che posso incassare come la campionessa che sono e restituire, con gli itneressi.

Se avessi avuto tutto l'aiuto che chiedevo forse ora non avrei bisogno di questo, non mi servirebbe questa dose di cattiveria. Si può anche dire che forse sarei meno corazzata. Probabilmente avrei avuto meno bisogno di tutto quanto.

Avrei voluto l'aiuto di qualche paladino, una voce o due a difendermi, a proteggermi, qualcuno che facesse per me quello che gli amici fanno quando sei ferito e abbattuto. Qualcuno che si arrabbiasse per me, che gridasse per me, che litigasse per me almeno un po', che si schierasse dalla mia parte, in quanto parte lesa, in quanto ferita e bisognosa di una mano per recuperare i cocci del mio orgoglio.
Non c'è stato.
Sono io il mio paladino.
E comunque siano andate le cose, adesso non può più farmi male.

Ma come dicevo all'Antropomorto, delle volte desideriamo solo che il drago arrivi e ci porti via. E' favolosamente deresponsabilizzante essere rapiti e torturati, tenuti nell'impossibilità di reagire, in attesa che il principe azzurro arrivi e ci salvi.
Il mio problema è che devo essere io il mio principe azzurro e non era proprio quello che volevo.
Ma ormai ho la spada e lo scudo, il cavallo e lo stendardo. Che venga pure il drago.
Vorrà dire che starò in catene fino a quando non mi stuferò della sua ospitalità e poi mi salverò.
Da sola.


:: Tanachvil alle 22:11 ::pErMaLiNk::
:: Abbiamo vinto 4 Commenti: Usate questo d'ora in poi!!! ::


Questo link resterà qui per un po', per farvi leggere i vecchi commenti, ma d'ora in avanti usate il nuovo link là sopra, grazie!

'^°-.,_,.-°^'^°-.,_ :: :: Double, double, toil and trouble, fire burn and cauldron bubble...:: :: _,.-°^'^°-.,_,.-°^'


This page is powered by 
Blogger. Isn't yours?